novembre 12, 2018

Il Fascino del Territorio

By on novembre 8, 2017 0 1123 Views

Acque cristalline, candide spiagge e imponenti scogliere, un rigoglioso entroterra con montagne ricoperte della sempreverde foresta mediterranea e segni di un tempo lontano lasciati dalle civiltà antiche che dall’età del ferro in poi hanno popolato queste terre.
Immerso in questo meraviglioso contesto, lungo la costa sud orientale della Sardegna tra Villasimius e Costa Rei, si trova il comune di Castiadas.

Il territorio di Castiadas è caratterizzato da incantevoli spiagge ed un incontaminato e importante patrimonio ambientale.
La costa, rinomata per le lunghe spiagge di sabbia bianchissima e un mare pulito e cristallino color turchese, è punteggiata da splendide torri aragonesi, memoria della passata conquista spagnola. Nei suoi 13 km costieri Castiadas annovera alcune delle spiagge più belle e suggestive del Sud-est come
la stupenda Cala Sant’Elmo, la magnifica Cala Sinzias, la solitaria spiaggia di Santa Giusta e la bellissima Cala Pira.
L’interno montuoso è verde e rigoglioso. Le estese foreste di Minni Minni, S’Acqua Callenti, Staulu Mannu e Buddui, facenti parte della riserva naturalistica dei Sette Fratelli, presentano un ricco sottobosco. La riserva è infatti interamente ricoperta di macchia mediterranea, con lecci, querce da sughero, mirto, corbezzoli e eriche che con i loro diversi profumi creano un’ intensa fraganza. Qui trovan rifugio numerose specie animali quali il cinghiale, la martora, il gatto selvatico, il ghiro, il picchio rosso e il famoso cervo sardo, mentre ‘aquila reale, il falco pellegrino, la poiana e l’astore falcano i cieli.
Un paradiso terrestre ancora incontaminato e puro pronto a mostrarsi e a concedersi a chi voglia scoprirlo!